Home Diete Come Dimagrire le Gambe, risultati in una settimana

Come Dimagrire le Gambe, risultati in una settimana

Come Dimagrire le Gambe, risultati in una settimana


Le cosce e le gambe, generalmente insieme alla zona dei fianchi e dell’addome, rappresentano uno dei punti più critici femminili dove si concentrano i tessuti adiposi, con un risultato spesso arduo da ottenere in presenza di un solo regime alimentare ipocalorico atto al dimagrimento.

Molto spesso alcuni soggetti tendono ad ingrassare maggiormente in alcune zone specifiche del corpo, piuttosto che aumentare di peso in modo omogeneo, questo a seconda della fisionomia e della struttura fisica.

Ogni processo di dimagrimento non dovrà rappresentare un cambio repentino e drastico a livello della salute dell’organismo e del corpo esterno in quanto, diete sbilanciate o digiuni, non faranno altro che compromettere ulteriormente lo stato dei muscoli, provocando un risultato esterno del tutto insoddisfacente.

Per ottenere risultati concreti e mirati occorrerà quindi elaborare un piano alimentare specifico, proporzionato in base alle diverse esigenze personali, andando ad escludere qualsiasi tipologia di dieta fai da te priva di un supporto medico nutrizionista alle spalle.

Anche l’attività fisica dovrà risultare equilibrata e mirata, evitando gli eccessi e i possibili effetti collaterali. Tenendo ben a mente tali precisazioni sarà comunque possibile ridurre la circonferenza delle cosce all’interno di un periodo compreso in soli sette-dieci giorni nei quali notare effetti immediati di miglioramento.

Come dimagrire le gambe: consigli pratici da seguire

Quando si parla di gambe, solitamente si tende a comprendere la zona delle cosce, mirando a ridurre la circonferenza delle stesse. Dimagrire localmente solamente in questa zona risulta impossibile, poiché un dimagrimento comporterà automaticamente una riduzione omogenea dei chilogrammi in eccesso, ma sarà comunque possibile effettuare una serie di esercizi mirati proprio alle sole gambe.



Innanzitutto si dovrà evitare categoricamente il digiuno, responsabile di un effetto contrario e del rilassamento della muscolatura magra piuttosto che di quella grassa. La prima colazione dovrà essere preferibilmente composta da cibi integrali e latte parzialmente scremato, oppure frutta fresca, priva di zuccheri.

A pranzo si potranno integrare 70 grammi di pasta integrale in abbinamento a verdure fresche di stagione e centrifugati vegetali. A metà pomeriggio sarà importante concedersi uno snack composto da una spremuta di frutta senza zuccheri aggiunti, mentre la sera dovrà essere dedicata ai vegetali e alle proteine di carni magre come pesce o carne bianca, carne rossa sgrassata o uova.

Al regime alimentare ipocalorico dovrà essere associata una costante attività fisica senza la quale non si potranno ottenere i risultati sperati a livello di gambe e cosce.

La corsa in questo caso si rivelerà di particolare importanza, alternata a camminate a passo svelto oppure al nuoto, per almeno 30 minuti di tempo al giorno.

Tra gli esercizi che potranno essere praticati anche in casa si trovano invece gli affondi, utili per rassodare le gambe evitando un rilassamento muscolare dovuto alla perdita di peso, esercizi per l’interno coscia simili allo squat.

La costanza degli allenamenti risulterà fondamentale per il raggiungimento dei propri obiettivi all’interno di un lasso di tempo breve come i dieci giorni sopra indicati.

Allo sport e all’alimentazione si dovrà integrare una corretta idratazione dell’organismo assumendo circa 1,5/2 litri di acqua al giorno, escludendo il resto delle bibite di origine industriale, fatta eccezione per centrifugati e spremute realizzate in casa.