Home Diete Garcinia Cambogia funziona? Benefici ed Effetti Collaterali

Garcinia Cambogia funziona? Benefici ed Effetti Collaterali

Garcinia Cambogia funziona Benefici ed Effetti Collaterali


All’interno dei vari programmi dietetici ipocalorici finalizzati alla perdita di peso si sente spesso parlare delle proprietà di Garcinia Cambogia sotto forma di integratore per incrementare il dimagrimento, ma tale metodo funziona veramente?

La Garcinia Cambogia deriva da una pianta sub-tropicale dei territori dell’Indonesia e della regione da cui prende il nome specifico Garcinia. I frutti della Garcinia Cambogia si presentano sotto forma di colore verde aspro, dalla forma simile a quella di un pomodoro acerbo.

La Garcinia Cambogia è conosciuta anche sotto il nome di tamarindo del Malabar, utilizzata a livello culinario soprattutto in Indonesia e India, mentre l’Occidente sfrutta il potere della sua azione benefica per contrastare il peso in eccesso e favorire il dimagrimento.

Nonostante i diversi prodotti integratori ampiamente disponibili in commercio a base di Garcinia Cambogia non sono state certificate azioni effettivamente dimagranti a livello medico e scientifico, ma nonostante questo l’integratore a base della pianta continua ad essere venduto tra i prodotti più diffusi finalizzati alla perdita di peso.

La parte del frutto maggiormente utilizzata all’interno degli integratori alimentari è la buccia esterna, promossa attraverso i vari siti e-commerce come la parte essenziale per incrementare il processo di dimagrimento, intervenendo anche contro gli attacchi della fame nervosa.

L’integratore a base di Garcinia Cambogia dovrà comunque essere associato ad un corretto regime alimentare ipocalorico e ad una costante attività fisica giornaliera poiché la sola azione non combinata del prodotto non poterà ad alcun risultato sperato.



Garcinia Cambogia: utilizzi e benefici

Sotto forma di integratore alimentare la Garcinia Cambogia viene generalmente assunta al fine di aumentare il senso di sazietà a tavola, riducendo in tal modo l’apporto di calorie e alimenti. Allo stesso tempo tra gli effetti benefici della buccia dei frutti si notano anche lievi proprietà lassative e come riequilibrante dei processi metabolici.

La Garcinia Cambogia viene inoltre impiegata anche in cucina per esaltare il sapore di diverse preparazioni, tipica della tradizione appartenente all’Indonesia. Le sue presunte azioni dimagranti sono sostenute dalla presenza dell’acido idrossicitrico la quale azione sembra entrare attivamente all’interno del metabolismo dei grassi.

Le conferme maggiori dell’azione dell’acido idrossicitrico presente nel frutto della Garcinia Cambogia sono state riconosciute a livello del metabolismo dei grassi animale, mentre gli studi effettuati sugli esseri umani non hanno portato ad alcuna schiacciante scoperta.

Secondo gli stessi studi anche il calo di appetito promosso dagli integratori Garcinia Cambogia risulterebbe soggettivo da caso a caso, senza assicurare un potere contro la fame nervosa efficace al 100%.

Il potere del frutto della Garcinia Cambogia favorirebbe però i processi digestivi proprio in correlazione alla presenza di acido idrossicitrico, agendo anche contro i reumatismi intestinali se assunto sotto forma di decotto.

La posologia consigliata prevede circa 500 mg sotto forma di integratore Garcinia Cambogia da assumere 30-60 minuti in precedenza ai pasti principali.

Garcinia Cambogia: effetti collaterali

Gli integratori a base di Garcinia Cambogia, molto spesso, si limitano ad avere un effetto placebo piuttosto che un effetto di reale incremento alla perdita di peso.

I prodotti tuttavia sono stati approvati dal Ministero della Salute, per un costo di mercato particolarmente alto. Più che di effetti collaterali si dovrà prendere in considerazione la reale efficacia dell’assunzione stessa.