Home Montascale Servoscala e Montascale a Piattaforma

Servoscala e Montascale a Piattaforma



In questo articolo vedremo i vari servoscala piattaforma, cioè analizzeremo i montascale con piattaforma ideati per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

I servoscala con piattaforma vengono montati nella maggior parte dei casi su rampe di scale dritte, difficilmente vedremo quindi questo tipo di prodotto installato su scale che presentano delle curve e tanto meno su una scalinata a chiocciola.

Appartengono a questa categoria anche i montascale verticali, cioè quei servoscala ad ascensore che permettono di passare con facilità da un livello all’altro salendo su una pedana.

 

Servoscala Piattaforma: la pedana permette di salire assieme alla sedia a rotelle

L’utilizzo della piattaforma, ossia della pedana, è fondamentale se chi deve utilizzarlo è seduto su una sedia a rotelle. Le dimensioni della piattaforma sono appunto abbastanza grandi per far si che la carrozzina vi entri comodamente. I migliori modelli consentono alla piattaforma di richiudersi, cioè di chiudersi su sè stessa in modo tale da guadagnare spazio. Questo è un fattore molto importante se l’apparecchio viene installato in spazi molto ristretti dove anche il più piccolo oggetto va a ridurre il normale passaggio di cose o persone. In questi modelli il servoscala è dotato di un meccanismo, a volte anche automatico, che permette alla pedana di aprirsi all’occorrenza e di chiudersi quando non occorre più utilizzare il montascale.

Oltre lo spazio ci sono dei fattori più importanti da non dimenticare. Il primo fra tutti è quello inerente la sicurezza. Un servoscala piattaforma deve essere forte e robusto e dovrà esserlo ancora di più se verrà installato all’esterno perchè dovrà reggere l’usura non solo del tempo ma anche degli agenti atmosferici. Da valutare attentamente vi sarebbe anche la facilità di utilizzo. Usare dei servoscala automatizzati consentirebbe il loro uso anche alla persona disabile o all’anziano che vive da solo perchè sarebbe gestibile in maniera del tutto autonoma, senza dover necessariamente richiedere l’aiuto di un secondo soggetto.

 

Quanto tempo serve per installare un servoscala?

L’installazione del servoscala piattaforma avviene in tempi brevissimi, solitamente l’intero macchinario viene installato nell’arco della giornata, a volte anche in poche ore.

Prima di acquistare un montascale è opportuno richiedere un preventivo, non solo per conoscere quale sarà la spesa da sostenere ma anche per capire tra i vari modelli disponibili quale si adatterà al meglio alle proprie esigenze e nel luogo in cui lo si vuole installare.

Tutti i servoscala consentono di agevolare i problemi causati dalle barriere architettoniche e pertanto rientrano tra le spese segnalate nella Legge 13 del 1989. Secondo tale legge il disabile, l’anziano con problemi motori o chiunque si ritrovi con problemi nell’affrontare una rampa di scale possono richiedere i contributi economici per sostenere la spesa.

Per accedere a tali contributi sarà necessario presentare una domanda presso gli uffici di competenza allegando un certificato medico che attesti l’impossibilità che si ha nel salire e scendere una scalinata. In tale bando hanno la precedenza gli invalidi totali e chi ha consegnato per primo la domanda per accedere a tali contributi.

Quando si parla di servoscala, dobbiamo fare una netta distinzione tra i montascale a piattaforma ed i montascale a poltroncina.

In genere, si potrebbe scegliere un modello appartenente ad una categoria piuttosto che uno dell’altra, in base a due diversi fattori: il luogo d’installazione e la spesa massima da affrontare.

I montascale a piattaforma sono sicuramente più indicati per gli ambienti esterni e difatti sono tra i più utilizzati nelle strutture pubbliche o aperte al pubblico per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Inoltre la differenza di prezzo potrebbe essere anche notevole in base alle scelte che si intendono fare a riguardo degli eventuali miglioramenti estetici e per quanto riguarda il confort, soprattutto se si parla del modello dotato di poltroncina.

Chi decide di acquistare un montascale a piattaforma solitamente lo fa quindi per installarlo all’esterno ma non è solo questo fattore che può portare un acquirente sulla scelta di tale modello. E’ necessario valutare le condizioni di salute di chi lo andrà ad utilizzare.

Ammettiamo il caso che l’utilizzatore sia abbastanza autonomo e riesce a camminare con le proprie forze, senza l’uso di carrozzine o sedie a rotelle, probabilmente il modello migliore da comprare sarà quello dotato di poltroncina. Il montascale a piattaforma è infatti la scelta migliore per coloro che per spostarsi utilizzano sempre la sedia a rotelle, detta anche più comunemente carrozzina.

Il suo funzionamento è abbastanza semplice ed intuibile. Il disabile, o la persona anziana, dovrà salire sulla piattaforma, bloccare la carrozzina e successivamente utilizzare il telecomando in dotazione per recarsi al piano superiore o a quello inferiore. E’ un’operazione abbastanza semplice che può essere utilizzata, salvo casi particolari, in completa autonomia ed in totale sicurezza.

Per installare un servoscala di questo tipo bastano poche ore, è un lavoro che viene effettuato in giornata. Molti credono che i lavori di installazione potrebbero danneggiare lo stabile ma questo pensiero è del tutto errato. Se i lavori di montaggio del montascale verranno eseguiti da personale esperto e qualificato non vi sarà alcun tipo di rischio, l’installazione di questi apparecchi è meno invasiva di quanto si possa immaginare.

Molti vogliono essere a conoscenza dei prezzi di questi prodotti, ebbene, i prezzi variano a seconda della lunghezza della scalinata che si deve “affrontare” nonché alla presenza di possibili curve. Se vi sono delle curve da affrontare si potrà optare verso due diverse soluzioni. La prima potrebbe essere quella di usare un montascale dotato di piattaforma con curve. Questo significa che dovrà essere fatto su misura e che i costi potrebbero essere maggiori rispetto ai costi standard. L’alternativa, nonché la seconda soluzione, sarebbe quella di optare per due diversi montascale. Il problema sarebbe quello di perdere la comodità in quanto l’utilizzatore dovrebbe ogni volta scendere da una piattaforma e salire sulla successiva, dilungando i tempi di percorrenza della scalinata. D’altra parte di sicuro vi sarà, al contrario di quanto si possa immaginare, quasi sempre un risparmio economico perché si potranno utilizzare due diversi servoscala ma entrambi rettilinei e quindi dal prezzo standard.

Chi acquista un prodotto del genere, se dotato di un’invalidità che non gli consente di percorrere una gradinata e se tale problema può essere dimostrato con un certificato medico, potrà ottenere dei contributi economici che, grazie alla Legge 13 del 1989, permettono di rientrare almeno in una parte della spesa che, come ben sappiamo, potrebbe essere anche abbastanza consistente.

Prima di acquistare un prodotto di questo tipo sarebbe consigliabile verificarne i vari prezzi, che variano non solo in base al modello scelto ma anche in base alla casa produttrice. E’ possibile anche su internet verificare i prezzi dei montascale, utilizzando degli appositi portali del settore che permettono, attraverso l’inserimento di alcune informazioni, di calcolare più preventivi per poi scegliere, qualora si fosse realmente interessati, quello che potrebbe soddisfare al meglio le proprie richieste e le proprie esigenze.

 

Servoscala a Piattaforma senza poltroncina

Il servoscala a piattaforma è il classico montascale privo di seggiolino (chiamato a volte anche come poltrona o poltroncina) che permette di scendere o salire una rampa di scale a tutti coloro che per muoversi fanno uso di una sedia a rotelle.



Il servoscala a piattaforma è quindi un modello di montascale che può essere utilizzato anche da soli se l’utente dispone di un minimo di autonomia. Il suo uso è alquanto semplice, il trasportato dovrà salire sulla piattaforma (che prende anche il nome di pedana) e potrà farlo restando comodamente seduto sulla propria carrozzina. La sedia a rotelle dovrà poi essere messa in sicurezza prima che il montascale venga messo in movimento. Il tutto sarà davvero molto semplice ed una volta che la carrozzina sarà fissa e ferma sulla pedana si potrà procedere con il passaggio da un livello ad un altro, sia che si debba salire e sia che si debba scendere. Il movimento del montascale sarà gestito da un telecomando presente in piattaforma e quindi utilizzabile anche dal trasportato, senza alcun tipo di intervento da parte di una seconda persona. Se il disabile o la persona anziana su sedia a rotelle dispongono di un minimo di autonomia sarà per loro semplice utilizzare il servoscala a piattaforma anche da soli, senza alcun tipo di aiuto da parte di assistenti o di badanti.

 

Servoscala a Piattaforma prezzi e costi

Quali sono i prezzi di questi prodotti? I prezzi possono essere abbastanza alti, il tutto dipende da diversi fattori. Cosa fa quindi alzare o diminuire il prezzo d’acquisto? Iniziamo col dire che, come per tutte le cose, la marca ed il modello possono fare la differenza di prezzo. Acquistare un prodotto delle marche più prestigiose potrebbe significare anche spendere di più, e quindi prima di comprare un prodotto di questo genere forse sarebbe il caso di informarsi anche sulle varie marche presenti sul mercato e valutare, attraverso la richiesta di preventivi, quali sono i costi effettivi, magari compresi anche dell’installazione del montascale. E’ possibile anche effettuare dei preventivi online, esistono infatti vari siti dedicati a questo genere di prodotti che si occupano della vendita o che fanno da tramite tra il cliente ed il venditore. La richiesta di un preventivo è gratuita e pertanto se ne consiglia di abbondare, meglio un preventivo in più che uno in meno, il risparmio in alcuni casi potrebbe essere davvero molto alto.

Un altro fattore che potrebbe determinare il costo del servoscala a pedana potrebbe essere la forma delle scale. Si potrebbe pensare a tal proposito esclusivamente alla lunghezza del montascale, ma anche la loro conformazione è importante. Basti pensare ad esempio che se le scale hanno una curva si dovrà acquistare un montascale curvo o addirittura si potrebbe decidere di comprare due modelli rettilinei separati. Il tutto dipenderà dal luogo in cui si dovrà effettuare l’installazione e dalla spesa che si potrà affrontare.

 

Normativa Montascale

L’acquisto di un servoscala a piattaforma è una spesa che rientra nella normativa dei montascale, la Legge 13 del 1989. Secondo tale Legge sono previsti dei contributi economici o degli sgravi fiscali per chi acquista questo genere di prodotto in quanto serve per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Per goderne sarà necessario recarsi dal proprio medico di fiducia e farsi prescrivere un certificato medico a dimostrazione che il paziente non è in grado di affrontare una scalinata senza l’ausilio di questi particolari prodotti.

 

Installare un montascale in Condominio

Spesso ci arrivano richieste su come affrontare le spese di acquisto e di installazione di un montascale se questo dovrà essere installato in un condominio. Il tutto dipenderà dalla scelta dei condomini e la soluzione verrà presa secondo le scelte della maggioranza. Innanzitutto si dovrà far indire all’amministratore di condominio un’assemblea dove all’ordine del giorno si dovrà discutere dell’acquisto e dell’installazione di un servoscala a piattaforma. Se i condomini saranno d’accordo la spesa sarà equamente ripartita tra gli stessi. Se non si raggiungerà un accordo invece il montascale potrà essere comunque installato nel condominio ma tutte le spese ricadranno a carico di chi lo ha richiesto.

 

Montascale a Piattaforma Prezzi e Funzionamento

Abbiamo più volte visto che esistono principalmente due diversi tipi di montascale fissi, cioè quelli dotati di piattaforma e quelli dotati di poltrona. La loro differenza con i montascale a cingoli, di cui il più famoso è il modello Scoiattolo 2000 (fatto in due diverse versioni, una tradizionale e l’altra elettrica) è che questi sono installati alla parete e quindi non possono essere trasportati in altro luogo.

Come funziona un montascale a piattaforma? Il suo funzionamento è davvero molto pratico e semplice. E’ un sistema programmato appositamente per quei disabili e per quelle persone anziane che hanno problemi nel camminare e non sono, a maggior ragione, in grado di salire e scendere una scalinata. La piattaforma permette di trasportare non solo l’individuo ma anche la carrozzina, cioè la sedia a rotelle. Il trasportato non dovrà nemmeno scendere dalla sua carrozzina, potrà salire sul montascale senza far alcun tipo di sforzo. La pedana è infatti abbastanza grande e robusta per portare il trasportato da un livello ad un altro in tutta sicurezza.

Ne esistono di vari modelli e di varie versioni ma principalmente il funzionamento è sempre lo stesso: il disabile a bordo della sua sedia a rotelle sale sulla piattaforma, grazie ad un apposito telecomando (chiamato da alcuni come joystick) sarà possibile decidere se salire o se scendere la scalinata. Una volta giunti al livello scelto sarà possibile, sempre con molta semplicità, scendere dalla piattaforma e proseguire nella direzione desiderata.

 

Differenze con il modello dotato di poltrona

Sicuramente dal punto di vista estetico un montascale con poltrona sarà più bello e più confortevole. Sarebbe infatti la soluzione ideale per chi desidera installare un montascale all’interno della propria casa. Il problema sta nel fatto che il modello dotato di poltroncina è poco indicato per coloro che utilizzano una sedia a rotelle perché ogni volta dovrebbero scendere dalla stessa per salire poi sul montascale ed una volta raggiunto il livello seguente dovrebbe esserci una nuova carrozzina pronta ad attenderli. Il modello dotato di pedana invece permette al disabile di non scendere mai dalla sua carrozzina.

 

Montascale a Piattaforma Prezzi dei modelli più venduti

Parliamo di soldi. Quanto potrebbe costare un prodotto di questo genere? Il condizionale è obbligatorio perché sono davvero tanti i fattori determinanti il prezzo finale e andrebbero presi tutti in considerazione se si vuole risparmiare.

La marca di sicuro potrebbe essere fondamentale per scendere di prezzo. Acquistare uno dei marchi più famosi significa avere un prodotto sponsorizzato e quindi al tempo stesso probabilmente lo si starà pagando più del dovuto. Acquistare un prodotto di una marca minore potrebbe comportare quindi un buon risparmio, l’importante sarà però ricordarsi di acquistare sempre un montascale robusto e sicuro, non dovremmo mai risparmiare su fattori importanti come la sicurezza.

L’installazione è compresa nel prezzo? Se state per acquistare un servoscala dotato di pedana chiedete al venditore se il prezzo è già compreso delle spese di trasporto e di installazione. Saperlo sin da subito vi aiuterà nella scelta del miglior preventivo. Abbiamo appena scritto la parola preventivo, ebbene sì, per risparmiare la scelta migliore è quella di effettuare il maggior numero di preventivi possibili e di scegliere poi quello che più si avvicina non solo alle proprie possibilità economiche ma che risolva anche al meglio le proprie esigenze.

 

Contributi economici e Sgravi Fiscali

E’ vero che vi è un’apposita normativa che permette all’acquirente di usufruire di contributi economici e sgravi fiscali da parte dello Stato Italiano? La risposta è si, esiste la Legge 13 del 1989 che permette a chi acquista un prodotto che andrà a risolvere in tutto o in parte il problema delle barriere architettoniche di poter usufruire di alcuni bonus che gli permetteranno di recuperare una parte della spesa. Cosa occorre per godere di tali bonus? Non servirà come pensano erroneamente alcuni essere invalidi al 100%, sarà sufficiente dimostrare con un semplice certificato medico che non si è in grado di attraversare una rampa di scale.